Blog

La ramanzina del parrucchiere

 

Il mio parrucchiere mi ha fatto la ramanzina, perché dice che tratto troppo male i miei capelli. Si lamenta tutte le volte per il fatto che mi faccio la tinta da sola, dice che non dovrei cambiare così spesso colore di capelli, ma che ci posso fare se mi annoio molto facilmente? Poi andare dal parrucchiere è una spesa non indifferente, specie se si inizia a tingere, tagliare, trattare con maschere.

Ogni tanto ci devo andare per forza a sistemare il taglio, e ogni volta è sempre la stessa storia. Guarda che se continui così ti rimarranno due ciuffetti di capelli in testa, ovviamente gli fa eco anche mia madre, che quando mi vede con un colore diverso, fa sempre la solita faccia imbronciata e infastidita. Sono giovane, posso farlo e quando avrò un lavoro o un motivo valido per smettere di creare l’arcobaleno coi capelli, lo farò!

Morale della favola: mi ha “prescritto” un trattamento a base di una maschera che devo applicare ai capelli ogni volta che li lavo e mi ha detto di comprarmi una piastra per capelli professionale e di buttare quella che ho io. Gli ho chiesto quanto verrebbe a costarmi, ma non si è esposto più di tanto, mi ha solo detto che se la prendo tramite lui spendo meno rispetto a comprarla autonomamente.

Io lo capisco, lo fa per il mio bene – ma anche per il suo e per le sue tasche – però mi sembra un po’ troppo allarmismo per una cosa che fanno tutti. Cambiare colore di capelli come cambia il vento è una cosa che fanno tutte le mie amiche, eppure hanno tutti i capelli in testa anche a distanza di tempo!

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *